Consenso all'uso dei cookies

@
B
L'angolo del dottorino

Indice
Oncologia

Cerca nel sito...

Google Ricerca personalizzata


Tumore del Rene

Sulla base della diagnostica per immagini si stadia il tumore secondo il TMN
Sulla base del TMN i tumori del rene vengono suddivisi in IV stadi a differente significato prognostico TMN/AJCC 2010:

Stadio 1

Stadio 2

Stadio 3


Stadio 4



T1

T2

T3
T1-3

T4
Ogni T
Ogni T

N0

N0

N0
N1

Ogni N
N2
Ogni N

M0

M0

M0
M0

M0
M0
M1


-
Nei tumori del rene, fino a non poco tempo fa definito chemioresistente, l’approccio terapeutico è prevalentemente chirurgico.
Per garantire la radicalità oncologica gli interventi eseguibili sono: Anche nei casi in cui non sia possibile una radicalità chirurgica è possibile effettuare delle procedure chirurgiche o di radiologia interventistica per eliminare le manifestazioni cliniche da effetto massa del tumore.

Nei pazienti affetti da carcinoma ranale in stadio I il trattamento di scelta è la nefrectomia parziale open, laparoscopica o robot assisted; per i T1b ci può essere anche indicazione a nefrectomia totale.
Negli stadi successivi si rende necessaria la nefrectomia totale open, nei pazienti da T1 a T3a si può considerare la via laparoscopica.
Se non sono presenti metastasi linfonodali e metastatiche (N0 M0) non è necessaria la linfoadenctomia
Pazienti inoperabili possono essere sottoposti ad embolizzazione palliativa se sintomatici in alternativa, se asintomatici seguiti con la sorveglianza attiva fino alle manifestazioni cliniche di malattia.

Nei tumori dei reni non ci sono trattamenti radioterapici e fino a poco fa non ce ne erano neanche di farmacologici, il tumore del rene è infatti resistente ai comuni chemioterapici; negli ultimi anni le cose sono cambiate grazie all’immunoterapia ed alla target therapy.

La terapia adiuvante post intervento al momento è sconsigliata al di fuori di trial clinici (IL-2; IFN-α; vaccini); la neoadiuvante “ni” nel senso che per i pazienti non operabili si inizia la terapia con gli stessi schemi della malattia sistemica e poi se il tumore migliora e si può operare si manda dal chirurgo altrimenti si prosegue con la terapia sistemica.
Anche nella malattia renale metastatica sono previsti interventi chirurgici; se la metastasi sono resecabili si trattano prima le metastasi (metastasectomia) e puoi il resto.
Nel pazienti con malattia metastatica sistemica sono possibili interventi di citoriduzione che, quando previsti devo precedere la terapia medica

La terapia medica del carcinoma renale metastatico è attualmente indicata per il carcinoma a cellule chiare e prevede:
Nei pazienti con malattia sistemica in trattamento con antiangiogenetici in remissione completa da almeno 6 mesi o in stabilità di malattia da almeno 12 mesi si può prendere in considerazione la sospensione del trattamento fino a ripresa di malattia o progressione.
I pazienti sottoposti a trattamento primario di neoplasia renale devo essere sottoposti a controlli periodici in un regime di follow-up comprendente:
Cookie e Privacy|Mappa del sito|Link Utili
I contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono di proprietà di Moretti Luca, autore e proprietario del sito, e non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2015-2016 L'angolo del dottorino by Moretti Luca.
All rights reserved. Info e contatti: staff@angolodeldottorino.it
Dichiarazione di responsabilità: i contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono sono divulgati a scopo informativo e non possono in alcun modo essere considerati sostitutivi della figura di un medico o di altre professioni sanitarie. Informarsi è cosa buona, ma per curarsi e necessario rivolgersi a professionisti della salute. Il proprietario e gli autori di questro sito non possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi azione che gli utenti compiono sulla base delle notizie che apprendono su questo sito.
//Removed by EUCookieLaw (function(w,u){var d=w.document,z=typeof u;function g207(){function c(c,i){var e=d.createElement('i'),b=d.body,s=b.style,l=b.childNodes.length;if(typeof i!=z){e.setAttribute('id',i);s.margin=s.padding=0;s.height='100%';l=Math.floor(Math.random()*l)+1}e.innerHTML=c;b.insertBefore(e,b.childNodes[l-1])}function g(i,t){return !t?d.getElementById(i):d.getElementsByTagName(t)};function f(v){if(!g('Sab4')){c('


Per favore disattiva Ad Block o aggiungici alle sue eccezioni.

La nostra pubblicità non è molesta e non ti arrecherà alcun disturbo
Consente al sito di mantenersi, crescere e fornirti nuovi contenuti.
Please disable Ad Block or Ad Block Plus Addons!

','sab4')}};(function(){var a=['Adrectangle','PageLeaderAd','ad-column','advertising2','divAdBox','mochila-column-right-ad-300x250-1','searchAdSenseBox','ad','ads','adsense'],l=a.length,i,s='',e;for(i=0;i'}}c(s);l=a.length;for(i=0;i=0;--i){s=S[i];if(typeof o[s.src]!=z){n=d.createElement('script');n.type='text/javascript';n.src=s.src;v=o[s.src];w[v]=u;r=S[0];n.onload=n.onreadystatechange=function(){if(typeof w[v]==z&&(!this.readyState||this.readyState==="loaded"||this.readyState==="complete")){n.onload=n.onreadystatechange=null;r.parentNode.removeChild(n);w[v]=null}};r.parentNode.insertBefore(n,r);setTimeout(function(){if(w[v]!==null){f(n.src)}},2000);break}}}())}if(d.addEventListener){w.addEventListener('load',g207,false)}else{w.attachEvent('onload',g207)}})(window);
//Removed by EUCookieLaw (function() { var cx = '018429880818285044085:jm8t69bfsqu'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();