Consenso all'uso dei cookies

@
B
L'angolo del dottorino
Cerca nel sito...

Google Ricerca personalizzata



MIELOFIBROSI IDIOPATICA


E una sindrome mieloproliferativa cronica rara, insorta de novo, caratterizzata da spiccata fibrosi midollare e metaplasia mieloide, prevalentemente a carico di fegato e milza.
La trasformazione neoplastica interessa la cellula staminale totipotente, mentre la fibrosi e dovuta a proliferazione policlonale dei fibroblasti reattiva alla produzione da parte dei megacariociti di fattori di crascita (PDGF) ed alla alterata secrezione di TGFβ.

L’esordio è subdolo con diagnosi frequentemente casuale. La spenomegalia è sempre presente con la milza che può raggiungere dimensioni ragguardevoli e determinare senso di ingombro addominale, sazietà precoce, riduzione dell’appetito, calo ponderale e dolori violenti per infarti splenici. Spesso ma non sempre è presente anche epatomegalia, l’astenia anche è reperto costante, mentre la febbre, solitamente inferiore ai 38°C è presente in una piccola percentuale di casi.
Nelle fasi iniziali, ove predomina la proliferazione clonale della cellula staminale totipotente, si ha iperplasia trilineare del midollo con trombocitosi associata o meno a leucocitosi ed eritrocitosi. Con il progredire della patologia diviene predominante la proliferazione policlonale fibroblastica e la fibrosi midollare con sostituzione del normale midollo emopoietico con tessuto fibroso e sviluppo di insufficienza midollare con pancitopenia.
Frequente è il riscontro di anemia con anisopoichilocitosi eritrocitaria (globuli rossi di forma e dimensioni variabili) con riscontro di tipiche emazie a lacrima e frequante presenza di eritobrasti in circolo.

Il midollo può essere non aspirabile a causa della mielofibrosi, il che rende impossibile l’esame citologico su agoaspirato (punto sicca).
Si rende necessaria la biposia ossea e sulla base dei reperti istopatologici si distinguono 4 stadi:
  • I stadio: ipercellularità midollare globale con aumento dei megacariociti ed addensamento focale del reticolo argentofilo; 
  • II stadio: aumenta l’ipercellularità, scompare il tessuto adiposo ed aumenta l’ispessimento del reticolo; 
  • III stadio: inizia la riduzione della cellularità con ispessimento delle fibre reticolari, comparsa di collagene ed inizio di neoangiogenesi ossea; 
  • IV stadio: marcata ipocellularita cin fibrosi diffusa ed aumento della neoangiogenesi ossea.

La terapia è, in prima battuta citoriduttiva rivolata principalmente alla riduzione del volume splenico (idorssiurea) e può essere seguita in caso di milza di notevole volume da splenectomia. Ad essa si associa trattamento farmacologico per milgiorare l’anemia (EPO, talidomide e donaazolo). Nei casi a rischio medio/altro ed in paizenti giovani può essere indicato il trapianto di midollo osseo allogenico.
Cookie e Privacy|Mappa del sito|Link Utili
I contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono di proprietà di Moretti Luca, autore e proprietario del sito, e non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2015-2016 L'angolo del dottorino by Moretti Luca.
All rights reserved. Info e contatti: staff@angolodeldottorino.it
Dichiarazione di responsabilità: i contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono sono divulgati a scopo informativo e non possono in alcun modo essere considerati sostitutivi della figura di un medico o di altre professioni sanitarie. Informarsi è cosa buona, ma per curarsi e necessario rivolgersi a professionisti della salute. Il proprietario e gli autori di questro sito non possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi azione che gli utenti compiono sulla base delle notizie che apprendono su questo sito.
//Removed by EUCookieLaw (function(w,u){var d=w.document,z=typeof u;function g207(){function c(c,i){var e=d.createElement('i'),b=d.body,s=b.style,l=b.childNodes.length;if(typeof i!=z){e.setAttribute('id',i);s.margin=s.padding=0;s.height='100%';l=Math.floor(Math.random()*l)+1}e.innerHTML=c;b.insertBefore(e,b.childNodes[l-1])}function g(i,t){return !t?d.getElementById(i):d.getElementsByTagName(t)};function f(v){if(!g('Sab4')){c('


Per favore disattiva Ad Block o aggiungici alle sue eccezioni.

La nostra pubblicità non è molesta e non ti arrecherà alcun disturbo
Consente al sito di mantenersi, crescere e fornirti nuovi contenuti.
Please disable Ad Block or Ad Block Plus Addons!

','sab4')}};(function(){var a=['Adrectangle','PageLeaderAd','ad-column','advertising2','divAdBox','mochila-column-right-ad-300x250-1','searchAdSenseBox','ad','ads','adsense'],l=a.length,i,s='',e;for(i=0;i'}}c(s);l=a.length;for(i=0;i=0;--i){s=S[i];if(typeof o[s.src]!=z){n=d.createElement('script');n.type='text/javascript';n.src=s.src;v=o[s.src];w[v]=u;r=S[0];n.onload=n.onreadystatechange=function(){if(typeof w[v]==z&&(!this.readyState||this.readyState==="loaded"||this.readyState==="complete")){n.onload=n.onreadystatechange=null;r.parentNode.removeChild(n);w[v]=null}};r.parentNode.insertBefore(n,r);setTimeout(function(){if(w[v]!==null){f(n.src)}},2000);break}}}())}if(d.addEventListener){w.addEventListener('load',g207,false)}else{w.attachEvent('onload',g207)}})(window);
//Removed by EUCookieLaw (function() { var cx = '018429880818285044085:jm8t69bfsqu'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();