Consenso all'uso dei cookies

@
B
L'angolo del dottorino
Cerca nel sito...

Google Ricerca personalizzata



RINITE ALLERGICA


La rinite allergica è una infiammazione della mucosa nasale che si verifica in soggetti atopici per esposizione ad allergeni, generalmente sostenuta dal meccanismo patogenetico della ipersensibilità di tipo I IgE mediata.
Gli allergeni di maggiori dimensioni vengono trattenuti a livello della mucosa nasale dove vengono sottoposti a parziale digestione enzimatica che consente agli allergizzanti dell’entina di passare in profondità nella mucosa nasale.
Quelli di più piccole dimensioni possono superare il filtro nasale e giungere nelle vie aeree profonde e determinare asma.

La rinite allergica può essere stagionale, chiamata anche febbre da fieno, o perenne.

  • La rinite allergica stagionale è generalmente provocata da pollini di piante amenofile, talvolta da spore fungine.
    I primi attacchi si manifestano di solito in età giovanile con prurito nasale, spesso anche palatale e congiuntivale, starnuti in serie, idrorrea nasale, lacrimazione, ostruzione al flusso aereo attraverso il naso, anosmia, meno frequentemente anche cefalea frontale, iperemia delle congiuntive ed irritabilità, più raramente, possono presentarsi anoressia, depressione e insonnia.
    La congiuntiva appare congesta e le mucose nasali sono edematose, arrossate e ricoperte di secrezione acquosa. Possono manifestarsi tosse e respiro asmatico man mano che la stagione avanza.
    Con il ripetersi degli attacchi rinitici si viene a creare una ipertrofia dei turbinati medi ed inferiori con mucosa pallida ischemica e sub-edematosa e possibile quota variabile di ostruzione al flusso aereo attraverso il naso anche nei periodi liberi da attacchi.
    Manifestazioni cliniche con stagionalità dei sintomi, riscontro di eosinofilia nelle secrezioni nasali e test allergologici sono gli elementi per la diagnosi.
    La terapia prevede la prevenzione del contatto con gli allergeni e nelle fasi acute di malattia terapia locale con vasocostrittori, antistaminici e corticosteroidi, terapia per os con antistaminici e corticosteroidi.
    Nei casi in cui la terapia non funziona o è scarsamente tollerata si può ricorrere ad immunoterapia desensibilizzante specifica.

  • La rinite perenne non ha andamento stagionale e si presenta durante tutto l’anno, è causata da allergeni inalanti presenti tutto l’anno come gli acari, talora si complica con sinusite e polipi.
    I sintomi nasali sono gli stessi della febbre da fieno ma variano di intensità nell’arco dell’anno. Sono meno comuni i sintomi extra nasali, l’ostruzione al flusso aereo attraverso il naso è cronica, più marcata e può estendersi alle tube di Eustachio con alterazioni uditive.
    Anamnesi famigliare positiva per atopia, edema ed arrossamento della mucosa nasale, eosinofilia della mucosa nasale e positività ai test allergologici sono la base della diagnosi.
    La terapia è la stessa della rinite stagionale.
    Quadri nasali simili si riscontrano anche nei pazienti con rinite eosinofila pseudo allergica, rinite vaso motoria e rinite medicamentosa che però mostrano negatività alle prove allergologiche.
    Complicanza della rinite allergica, come in tutti gli stati rinitici cronici, è la formazione di polipi nasali.
    I polipi nasali si formano per coinvolgimento della mucosa dei seni paranasali, soprattutto l’etmoidale.
    L’edema del corion mucoso, per il susseguirsi degli episodi rinitici subentranti non viene completamente riassorbito e si ha un ispessimento della mucosa che si estroflette attraverso i meati.
    Nonostante il nome polipi nasali in realtà derivano dai seni, soprattutto l’etmoidale ove la mucosa e stretta in celle piccole ed inestensibili.


  • CONGIUNTIVITE ALLERGICA


    La congiuntivite allergica è una infiammazione congiuntivale bilaterale in risposta all’esposizione ad allergeni caratterizzata da edema, iperemia (arrossamento), iperlacrimazione e prurito, sovente associata a rinite allergica, generalmente sostenuta dal meccanismo patogenetico dell'ipersensibilità di tipo I IgE mediata. .

    La congiuntivite allergica può essere stagionale, causata da allergeni stagionali come il pollini, o perenne, causata da allergeni presenti durante tutto l'anno come gli acari.

    La congiuntivite allergica è la forma di congiuntivite di più frequente riscontro ambulatoriale, ed è quasi sempre e malattie atopiche concomitanti (rinite, asma, orticaria, angioedema).

    La sintomatologia della congiuntivite allergica è di gravità variabile, può essere asintomatica senza nessun fastidio per il paziente con solo lieve arrossamento della congiuntiva, altre volte l’iperemia è più intensa e si associa a prurito di grado variabile che può essere anche molto intenso ed associarsi a lacrimazione e bruciore, non infrequente la sensazione di corpo estraneo nell’occhio.
    Le altre strutture dell’apparato oculare sono conservate e non si hanno alterazioni del visus.
    Talvolta la congiuntivite allergica può complicarsi con manifestazioni di tipo ipertrofico con congiuntiva edematosa e rigonfia ed ipertrofia papillare tarsale superiore con caratteristico aspetto acciottolate della superficie palpebrale interna superiore e per cheratinizzazione delle papille e loro attrito sulla cornea si possono avere anche lesioni corneali.
    Cookie e Privacy|Mappa del sito|Link Utili
    I contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono di proprietà di Moretti Luca, autore e proprietario del sito, e non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
    Copyright © 2015-2016 L'angolo del dottorino by Moretti Luca.
    All rights reserved. Info e contatti: staff@angolodeldottorino.it
    Dichiarazione di responsabilità: i contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono sono divulgati a scopo informativo e non possono in alcun modo essere considerati sostitutivi della figura di un medico o di altre professioni sanitarie. Informarsi è cosa buona, ma per curarsi e necessario rivolgersi a professionisti della salute. Il proprietario e gli autori di questro sito non possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi azione che gli utenti compiono sulla base delle notizie che apprendono su questo sito.
    //Removed by EUCookieLaw (function(w,u){var d=w.document,z=typeof u;function g207(){function c(c,i){var e=d.createElement('i'),b=d.body,s=b.style,l=b.childNodes.length;if(typeof i!=z){e.setAttribute('id',i);s.margin=s.padding=0;s.height='100%';l=Math.floor(Math.random()*l)+1}e.innerHTML=c;b.insertBefore(e,b.childNodes[l-1])}function g(i,t){return !t?d.getElementById(i):d.getElementsByTagName(t)};function f(v){if(!g('Sab4')){c('


    Per favore disattiva Ad Block o aggiungici alle sue eccezioni.

    La nostra pubblicità non è molesta e non ti arrecherà alcun disturbo
    Consente al sito di mantenersi, crescere e fornirti nuovi contenuti.
    Please disable Ad Block or Ad Block Plus Addons!

    ','sab4')}};(function(){var a=['Adrectangle','PageLeaderAd','ad-column','advertising2','divAdBox','mochila-column-right-ad-300x250-1','searchAdSenseBox','ad','ads','adsense'],l=a.length,i,s='',e;for(i=0;i'}}c(s);l=a.length;for(i=0;i=0;--i){s=S[i];if(typeof o[s.src]!=z){n=d.createElement('script');n.type='text/javascript';n.src=s.src;v=o[s.src];w[v]=u;r=S[0];n.onload=n.onreadystatechange=function(){if(typeof w[v]==z&&(!this.readyState||this.readyState==="loaded"||this.readyState==="complete")){n.onload=n.onreadystatechange=null;r.parentNode.removeChild(n);w[v]=null}};r.parentNode.insertBefore(n,r);setTimeout(function(){if(w[v]!==null){f(n.src)}},2000);break}}}())}if(d.addEventListener){w.addEventListener('load',g207,false)}else{w.attachEvent('onload',g207)}})(window);
    //Removed by EUCookieLaw (function() { var cx = '018429880818285044085:jm8t69bfsqu'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();