Consenso all'uso dei cookies

@
B
L'angolo del dottorino

Indice
Endocrinologia

Cerca nel sito...

Google Ricerca personalizzata


Coma Iperosmolare


Il coma iperosmolare è un'altra complicanza acuta del diabete mellito, questa volta del tipo II, dove comunque c’è conservata una residua produzione insulinica.
La presenza dell’insulina, anche se in quantità piccole, riesce a prevenire la produzione di corpi chetonici ma non l’elevazione della glicemia.
Manca quindi l'eccesso di corpi chetonici, talora presenti ma in piccole quantità.

Le manifestazioni cliniche sono quindi solo quelle disidratative, è più frequente negli anziani che spesso hanno un ridotto senso della sete (il mino introito di liquidi ovviamente lìinfluisce sulla disidratazione), spesso si anifesta in concomitanza di infezioni, ma anche di altri eventi stressanti.
Il coma iperosmolare si verifica per livelli di iperglicemia molto elevati, generalmente a partire da 500 mg/dl con una iperosmolarità notevole a partire da 350 mosm/l. Poliuria e polidipsia sono particolarmente intense, così come le manifestazioni disidratative con ipotensione e tachicardia, l’interessamento del SNC determina un obnubilamento del sensorio fino al coma.

La terapia prevede essenzialmente il ripristino della volemia e la correzione dell’equilibrio acido-base.
Essendo molto marca la disidratazione e l’iperosmolarità, la semplice reintroduzione di liquidi determina una diluizione del sangue con abbassamento delle concentrazioni (in qualsiasi soluzione, l’aumento del solvente determina una riduzione della concentrazione del soluto), grazie a tale effetto può non essere necessara l’infusione di insulina.
Qualora si debba ricorre all’insulina endovenosa, va monitorato il paziente e quando raggiunge i 250 mg/dl di glicemia va aggiunto glucosio alla fisiologica per evitare l’ipoglicemia da terapia insulinica.

Principali Differenze
Coma IperosmolareChetoacidosi Diabetica
Diabete MellitoTipo ITipo II
Glicemia> 500 mg/dl 200 mg/dl
Osmolarità> 350 mOsm/kg> 290 mOsm/kg
DisidtratazioneElevataMedia
ChetonemiaAssente
o Lieve
Molto
Elevata
AcidosiLieveMarcata
SintomiEntambe presentano sintomi da iperglicemia e disidratazione; le peculiarità sono sostanzialmente
  • Spiccata disidratazione
  • Alterazioni SNC fino al coma
  • nausea, vomito
  • alito acetonico
  • alterazioni ritmo cardiaco
  • ipopotassemia


Cookie e Privacy|Mappa del sito|Link Utili
I contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono di proprietà di Moretti Luca, autore e proprietario del sito, e non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2015-2016 L'angolo del dottorino by Moretti Luca.
All rights reserved. Info e contatti: staff@angolodeldottorino.it
Dichiarazione di responsabilità: i contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono sono divulgati a scopo informativo e non possono in alcun modo essere considerati sostitutivi della figura di un medico o di altre professioni sanitarie. Informarsi è cosa buona, ma per curarsi e necessario rivolgersi a professionisti della salute. Il proprietario e gli autori di questro sito non possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi azione che gli utenti compiono sulla base delle notizie che apprendono su questo sito.
//Removed by EUCookieLaw (function(w,u){var d=w.document,z=typeof u;function g207(){function c(c,i){var e=d.createElement('i'),b=d.body,s=b.style,l=b.childNodes.length;if(typeof i!=z){e.setAttribute('id',i);s.margin=s.padding=0;s.height='100%';l=Math.floor(Math.random()*l)+1}e.innerHTML=c;b.insertBefore(e,b.childNodes[l-1])}function g(i,t){return !t?d.getElementById(i):d.getElementsByTagName(t)};function f(v){if(!g('Sab4')){c('


Per favore disattiva Ad Block o aggiungici alle sue eccezioni.

La nostra pubblicità non è molesta e non ti arrecherà alcun disturbo
Consente al sito di mantenersi, crescere e fornirti nuovi contenuti.
Please disable Ad Block or Ad Block Plus Addons!

','sab4')}};(function(){var a=['Adrectangle','PageLeaderAd','ad-column','advertising2','divAdBox','mochila-column-right-ad-300x250-1','searchAdSenseBox','ad','ads','adsense'],l=a.length,i,s='',e;for(i=0;i'}}c(s);l=a.length;for(i=0;i=0;--i){s=S[i];if(typeof o[s.src]!=z){n=d.createElement('script');n.type='text/javascript';n.src=s.src;v=o[s.src];w[v]=u;r=S[0];n.onload=n.onreadystatechange=function(){if(typeof w[v]==z&&(!this.readyState||this.readyState==="loaded"||this.readyState==="complete")){n.onload=n.onreadystatechange=null;r.parentNode.removeChild(n);w[v]=null}};r.parentNode.insertBefore(n,r);setTimeout(function(){if(w[v]!==null){f(n.src)}},2000);break}}}())}if(d.addEventListener){w.addEventListener('load',g207,false)}else{w.attachEvent('onload',g207)}})(window);
//Removed by EUCookieLaw (function() { var cx = '018429880818285044085:jm8t69bfsqu'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();