Consenso all'uso dei cookies

@
B
L'angolo del dottorino
Cerca nel sito...

Google Ricerca personalizzata


MIOCARDITI


Le miocarditi sono processi infiammatori del tessuto miocardico sostenute prevalentemente da insulti di tipo infettivo.
Gli agenti infettivi possono causare danno al miocardio tramite invasione diretta (es. echovirus), tossine (es. difterite) o meccanismi immunologici (es. malattia reumatica).
Altre cause di infiammazione miocardica possono essere di tipo chimico (es. doxorubicina), fisico (es. radiazioni ionizzanti) o metabolico (es. iperuricemia).
Le infiammazioni del miocardio possono essere focali o diffuse, acute o croniche, silenti o sintomatolocighe.

Le miocarditi più frequenti sono acute, silenti ed a risoluzione spontanea: si ritiene che infezioni virali, sostenute prevalentemente da Coxcsachie B ed ecovirus, possano causare miocarditi silenti in una percentuale di casi non indifferente, ma mal quantificabile poiché passano inosservate.
Le forme di miocardite acuta, clinicamente evidenti, si manifestano con sintomi generici, comuni anche agli altri stati infiammatori, quali febbre, malessere, pallore, mialgie, astenia etc. … a cui si aggiungono sintomi cardiaci aspecifici quali dispnea da sforzo, talora anche parossistica, facile affaticabilità, turbe del ritmo, dolori toracici e talora anche quadri di insufficienza cardiaca.
Spesso vanno in contro a remissione, talvolta cronicizzano con quadri clinici più spesso simili alla miocardiopatia dilatative, talvolta anche restrittiva.

Tra le forme di miocardite infettiva si segnala la miocardite da HIV: nel 10% dei soggetti affetti da AIDS si presenta una miocardite con quadro clinico da insufficienza ventricolare sinistra.
Può essere sostenuta direttamente dal virus HIV o da estensione cardiaca di una della numerosi infezioni opportunistiche che colpiscono gli immunodepressi.

Le miocarditi ad eziologia batterica sono dovute nella maggior parte dei casi ad estensione di una endocardite batterica.
Tra le infezioni batteriche del miocardio si segmalano la miocardite difterica e la miocardite di Lyme (borreliosi).
La miocardite difterica è causata dalla tossina del Corinebacterium diphtheriae e  rappresenta la prima causa di morte per difterite.
Il quadro clinico della miocardite difterica è quello dell’insufficienza cardiaca con cardiomegalia, depressione della contrattitlità e turbe del ritmo, soprattutto BAV completo che rappresenta la prima causa di morte.
La borreliosi è un'infezione batterica trasmessa da puntura della zecca del Midwest; nel 10% delle borreliosi si manifesta anche la miocardite di Lyme, con insufficienza cardiaca moderata e turbe del ritmo.

Tra le miocarditi ad eziologia parassitaria si segnala la miocardite di Chagas, in corso di morbo di Chagas.
Il morbo di Chagas è causato dal tripanosoma cruzi, trasmesso a mezzo di un morso di cimice.
La miocardite di Chagas si manifesta sia in forma acuta che cronica.
La forma acuta insorge bruscamente con insufficienza cardiaca ed aritmie e recedete nel giro di qualche mese.
La forma cronica ha una latenza media di circa 20 anni dall’infezione e si manifesta con dilatazione di tutte le cavità cardiache, fibrosi e assottigliamento delle pareti, con frequente insorgenza di aneurismi, prevalentemente al ventricolo sx. ed alla punta, ed aumentato rischio di formazione di trombi e susseguente embolia e spesso anche con turbe del ritmo.

Tra le miocarditi si segnala anche la miocardite a cellule giganti, ad eziologia sconosciuta, probabilmente autoimmune, che si caratterizza per la presenza, nel contesto del tessuto miocardico, di infiltrati infiammotori di cellule giganti e polinucleate ed aree di necrosi. Provoca dilatazione cardiaca, con manifestazioni cliniche simile alla miocardiopatia dilatativa, con frequente formazione trombi atrioventricolari a potenziale embolico. Purtroppo non è disponibile terapia efficace.


Cookie e Privacy|Mappa del sito|Link Utili
I contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono di proprietà di Moretti Luca, autore e proprietario del sito, e non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2015-2016 L'angolo del dottorino by Moretti Luca.
All rights reserved. Info e contatti: staff@angolodeldottorino.it
Dichiarazione di responsabilità: i contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono sono divulgati a scopo informativo e non possono in alcun modo essere considerati sostitutivi della figura di un medico o di altre professioni sanitarie. Informarsi è cosa buona, ma per curarsi e necessario rivolgersi a professionisti della salute. Il proprietario e gli autori di questro sito non possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi azione che gli utenti compiono sulla base delle notizie che apprendono su questo sito.
//Removed by EUCookieLaw (function(w,u){var d=w.document,z=typeof u;function g207(){function c(c,i){var e=d.createElement('i'),b=d.body,s=b.style,l=b.childNodes.length;if(typeof i!=z){e.setAttribute('id',i);s.margin=s.padding=0;s.height='100%';l=Math.floor(Math.random()*l)+1}e.innerHTML=c;b.insertBefore(e,b.childNodes[l-1])}function g(i,t){return !t?d.getElementById(i):d.getElementsByTagName(t)};function f(v){if(!g('Sab4')){c('


Per favore disattiva Ad Block o aggiungici alle sue eccezioni.

La nostra pubblicità non è molesta e non ti arrecherà alcun disturbo
Consente al sito di mantenersi, crescere e fornirti nuovi contenuti.
Please disable Ad Block or Ad Block Plus Addons!

','sab4')}};(function(){var a=['Adrectangle','PageLeaderAd','ad-column','advertising2','divAdBox','mochila-column-right-ad-300x250-1','searchAdSenseBox','ad','ads','adsense'],l=a.length,i,s='',e;for(i=0;i'}}c(s);l=a.length;for(i=0;i=0;--i){s=S[i];if(typeof o[s.src]!=z){n=d.createElement('script');n.type='text/javascript';n.src=s.src;v=o[s.src];w[v]=u;r=S[0];n.onload=n.onreadystatechange=function(){if(typeof w[v]==z&&(!this.readyState||this.readyState==="loaded"||this.readyState==="complete")){n.onload=n.onreadystatechange=null;r.parentNode.removeChild(n);w[v]=null}};r.parentNode.insertBefore(n,r);setTimeout(function(){if(w[v]!==null){f(n.src)}},2000);break}}}())}if(d.addEventListener){w.addEventListener('load',g207,false)}else{w.attachEvent('onload',g207)}})(window);
//Removed by EUCookieLaw (function() { var cx = '018429880818285044085:jm8t69bfsqu'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();