Consenso all'uso dei cookies

@
B
L'angolo del dottorino
Cerca nel sito...

Google Ricerca personalizzata


Iperpituarsimo


L’iperpituarsimo è una condizione in cui si ha un eccesso di funzione dell’ipofisi con un incremento patologico della produzione dei suoi ormoni.
L’incremento dell’attività ipofisiaria può essere dovuto ad un eccessivo stimolo ipotalamico, in tal caso saranno elevati anche i releasing factor ipotalamici, o danni primari dell’ipofisi, in tal caso i relasing factor non aumentano, anzi diminuiscono.
Le cause più frequenti di ipopituarsimo sono adenomi secernenti. Spesso è secreto un solo ormone e l’adenoma prende il nome dal tipo di ormone che secerne.
I più frequenti sono i prolattinomi.

In relazione a quale tropina viene prodotta in eccesso si hanno manifestazioni cliniche differenti, talvolta indistinguibili da quelle da iperproduzione ormonale periferica:
  • Prolattina
  • Iperprolattinemia
  • GH
  • Acromegalia
  • TSH
  • Ipertiroidismo
  • ACHT
  • Morbo di Cushing

    Gli adenomi ipofisiari, sia secernenti che non, per effetto massa possono determinare compressione delle strutture vicine.

    Per tanto sia negli iperpituarismi che negli ipopituarismi di origine neoplastica possono essere presenti anche:
    • Cefalea: stiramento della dura madre del diaframma sellare
    • Disturbi visivi: interessamento del chiasma ottico con alterazioni del campo visivo, emianopsia bitemporale e scotomi centrali
    • Defici della motilità oculare: interessamento dell’oculomotore (III NC)
    • Idrocefalo (raro): occlusione dei forami di Monroe
    • Liquorrea (raro): estensione della massa tumorale verso il basso e passaggio di liquor nel naso
    • Apoplessia: infarto emorragico acuto dell’adenoma con vomito, nausea, stato soporos e disturbi visivi.

    I presidi terapeutici a disposizione sono la chirurgia, eseguibile per via tranfenoidale (passando dal naso) o craniotomica, la radioterapia e la terapia medica.
    Cookie e Privacy|Mappa del sito|Link Utili
    I contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono di proprietà di Moretti Luca, autore e proprietario del sito, e non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
    Copyright © 2015-2016 L'angolo del dottorino by Moretti Luca.
    All rights reserved. Info e contatti: staff@angolodeldottorino.it
    Dichiarazione di responsabilità: i contenuti presenti presenti sul sito angolodeldottorino.it sono sono divulgati a scopo informativo e non possono in alcun modo essere considerati sostitutivi della figura di un medico o di altre professioni sanitarie. Informarsi è cosa buona, ma per curarsi e necessario rivolgersi a professionisti della salute. Il proprietario e gli autori di questro sito non possono essere ritenuti responsabili per qualsiasi azione che gli utenti compiono sulla base delle notizie che apprendono su questo sito.
    //Removed by EUCookieLaw (function(w,u){var d=w.document,z=typeof u;function g207(){function c(c,i){var e=d.createElement('i'),b=d.body,s=b.style,l=b.childNodes.length;if(typeof i!=z){e.setAttribute('id',i);s.margin=s.padding=0;s.height='100%';l=Math.floor(Math.random()*l)+1}e.innerHTML=c;b.insertBefore(e,b.childNodes[l-1])}function g(i,t){return !t?d.getElementById(i):d.getElementsByTagName(t)};function f(v){if(!g('Sab4')){c('


    Per favore disattiva Ad Block o aggiungici alle sue eccezioni.

    La nostra pubblicità non è molesta e non ti arrecherà alcun disturbo
    Consente al sito di mantenersi, crescere e fornirti nuovi contenuti.
    Please disable Ad Block or Ad Block Plus Addons!

    ','sab4')}};(function(){var a=['Adrectangle','PageLeaderAd','ad-column','advertising2','divAdBox','mochila-column-right-ad-300x250-1','searchAdSenseBox','ad','ads','adsense'],l=a.length,i,s='',e;for(i=0;i'}}c(s);l=a.length;for(i=0;i=0;--i){s=S[i];if(typeof o[s.src]!=z){n=d.createElement('script');n.type='text/javascript';n.src=s.src;v=o[s.src];w[v]=u;r=S[0];n.onload=n.onreadystatechange=function(){if(typeof w[v]==z&&(!this.readyState||this.readyState==="loaded"||this.readyState==="complete")){n.onload=n.onreadystatechange=null;r.parentNode.removeChild(n);w[v]=null}};r.parentNode.insertBefore(n,r);setTimeout(function(){if(w[v]!==null){f(n.src)}},2000);break}}}())}if(d.addEventListener){w.addEventListener('load',g207,false)}else{w.attachEvent('onload',g207)}})(window);
    //Removed by EUCookieLaw (function() { var cx = '018429880818285044085:jm8t69bfsqu'; var gcse = document.createElement('script'); gcse.type = 'text/javascript'; gcse.async = true; gcse.src = (document.location.protocol == 'https:' ? 'https:' : 'http:') + '//cse.google.com/cse.js?cx=' + cx; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(gcse, s); })();